Quiet Suite

Imaging is to be seen, not heard.

Quiet Suite
 
Contact Us

Concentrarsi sulla causa, non sugli effetti.

La principale fonte del rumore acustico in MRI sono le bobine di gradiente. Lo switch dei gradienti genera vibrazioni meccaniche significative, simili a quelle prodotte da un martello pneumatico o a quelle emesse da un altoparlante in un concerto rock. Per ridurre efficacemente il rumore, al di là dei metodi convenzionali (es. isolamento del gradiente, compensazione della forza), bisogna intervenire sulla causa primaria, ovvero lo switch dei gradienti. La sfida consiste nello sviluppo di una soluzione efficace, intelligente e che non comprometta la qualità dell'immagine o il tempo di scansione.

Attualmente, QuietX1 è stato realizzato per le sequenze TSE, SE e GRE. La sua funzione è quella di fornire la migliore traiettoria possibile dei gradienti, sommati in modo intelligente, e una riduzione della slew rate pur mantenendo i parametri di timing all'interno dello stesso intervallo. Ne risulta una riduzione significativa del rumore acustico con emissione di suoni più dolci e piacevoli, senza alcun particolare impatto negativo sulla qualità dell’immagine e sul tempo di scansione.

Articolo correlato: Making MRI Scanning Quieter: Optimized TSE Sequences with Parallel Imaging

1May not be commercially available in countries outside the U.S., future availability cannot be guaranteed. Please contact your local Siemens organization for further details.