Approccio Cross-Modality alla riduzione della dose

Approccio Cross-Modality alla riduzione della dose
 
Contattaci

CARE Analytics è uno strumento gratuito, non medicale, che può essere installato su qualsiasi computer. Progettato per migliorare il monitoraggio della dose in imaging interventistico, tomografia computerizzata, radiografia, fluoroscopia e urologia con possibilità di un approccio multi-vendor. L'aumentato monitoraggio offre una maggiore trasparenza e contribuisce a migliorare la pratica quotidiana grazie alla variazione dei protocolli di lavoro. Non è stato pensato soltanto per sostenere le decisioni quotidiane sulle applicazioni della dose, ma anche per aiutare i medici a spiegare le procedure di imaging medicale ai pazienti, sempre più esperti in materia.

CARE Analytics supporta i DICOM Structured Reports delle seguenti modalità:

  • Tomografia Computerizzata
  • Angiografia
  • Radiografia
  • Fluoroscopia
  • Urologia

 

CARE Analytics permette di valutare la dose erogata al paziente con miglioramento della:

  • Refertazione e valutazione in-house della dose
  • Trasparenza della dose utilizzata per ogni singolo caso
  • Resoconto anamnestico del paziente relativo alla dose
  • Refertazione condivisa tra diversi Istituti

 

Come funziona?

Utilizzando le diverse apparecchiature radiologiche di Siemens, la dose ricevuta da ogni singolo paziente è registrata in referti strutturati DICOM (DICOM SR). I dati relativi a questi file includono l'Indice di Dose in TC (CTDIvol), il prodotto dose-lunghezza (DLP), il tempo totale di registrazione e il prodotto dose-area. Ad oggi, questi dati sono stati semplicemente archiviati ma non elaborati. Con CARE Analytics le informazioni sono presentate in formato tabulare per ulteriori analisi, ad esempio report statistici dei dati di dose e relativi parametri. In tal modo è possibile comparare la dose somministrata durante i diversi esami e la dose ricevuta dal paziente con sistemi di imaging differenti. E' possibile anche la refertazione della dose tra più ospedali. La maggiore trasparenza aiuta a migliorare il flusso di lavoro quotidiano e consente un ulteriore risparmio di dose.