VERSANT HCV Genotype 2.0 Products (LiPA)

Designed to identify and correctly detect multiple genotypes and subtypes

VERSANT HCV Genotype 2.0 Products (LiPA)
 
Contattaci

Prodotti VERSANT® HCV Genotype 2.0: un metodo semplice e standardizzato per la rilevazione dei sottotipi e dei genotipi dell'HCV. Maggiori informazioni sui vantaggi offerti al laboratorio dai prodotti VERSANT HCV Genotype 2.0.

Automazione LiPA
Più opzioni di produttività per adattarsi alle necessità di bisogni e volume dilaboratori da piccoli a grandi.

 

Prestazione genotipo/sottotipo migliorata
I dati di prestazione generale sono comparabili al sequenziamento NS5b. Identifica tutti i 6 genotipi e più di 19 differenti sottotipi. È l'unico dosaggio disponibile in commercio in grado di rilevare 6 (c-l). L'aggiunta di dati sulle regioni del nucleo HCV al dosaggio permette una differenziazione più accurata dei sottotipi 1a e 1b, e un'identificazione più accurata del genotipo 6 (sottotipi c-l).

 

Software LiPA Scan HCV Interpretation
Offre automazione dell'interpretazione della striscia e quindi riduce la possibilità di errore dell'operatore.

 

RT-PCR in un passo
Facile da usare per un'efficienza aumentata del laboratorio con un kit per RT-PCR in 1 passo, semplice, completo, che può essere usato su termociclatori comunemente disponibili.

AutoBlot 3000H riduce le operazioni manuali e accelera la refertazione dei test con il processamento completamente automatizzato delle strisce VERSANT® LiPA.


 

 “La determinazione del genotipo del virus dell'epatite C (HCV) è necessaria per la scelta del dosaggio e della durata del trattamento con peginterferone e ribavirina. La determinazione del sottotipo potrebbe essere utile per l'adattamento della terapia con inibitori dell'HCV e per l'interpretazione futura dei profili di resistenza. Il nuovo test di genotipizzazione (LiPA) VERSANT, un test con sonde di seconda generazione, contiene sonde che bersagliano le regioni del nucleo e non codificanti 5' del genoma virale. Questo test ha migliorato l'accuratezza della determinazione del sottotipo del genotipo 1 dell'HCV, in particolare la distinzione tra i sottotipi 1a e 1b, i sottotipi dell'HCV che si incontrano più di frequente nella pratica clinica. Il test mostra inoltre una distinzione più chiara tra i genotipi 1 e 6 dell'HCV rispetto alla versione precedente. Solo il 4% dei campioni clinici viene tipizzato in maniera scorretta con il test di genotipizzazione VERSANT rispetto al metodo di riferimento (analisi della sequenza diretta della regione NS5B), caratteristica che lo rende un metodo accurato per l'utilizzo nella pratica clinica. Il test è facile da usare e fornisce risultati in tempi rapidi.”

 

Stèphane Chevaliez
Assistant Hospitalier Universitaire
Centre National de Référence des Hépatites B, C et delta
Laboratoire de Virologie et Inserm U841
Hospital Henri Mondor
Universite Paris XII
94010 CRETEIL, FRANCIA
 

Related Products, Services & Resources