SOMATOM Definition eco

Excellence in CT

SOMATOM Definition eco
 
Contattaci

Più veloce di ogni battito cardiaco

La differenza tra l'essere veloci o più veloci di ogni battito cardiaco? Niente betabloccanti e nessuna esclusione.

Fino ad oggi l'imaging cardiaco è stato possibile solo nei pazienti con frequenza cardiaca sufficientemente bassa e stabile. Oggi, con la TC a doppia sorgente, l'imaging cardiaco è due volte più rapido della più veloce TC a singola sorgente. Sarete in grado di eseguire un imaging cardiaco affidabile, indipendente dalla frequenza cardiaca e senza l'uso di betabloccanti o di una ricostruzione multi-segmento.
SOMATOM® Definition è stato appositamente progettato per "congelare" il movimento del cuore di ogni paziente. Fare la differenza nella diagnostica cardiologica significa poter eseguire gli esami tomografici con fiducia senza ricorrere ad altri sussidi, inserendo la Cardio-TC nella routine clinica quotidiana.

Come funziona

L'imaging cardiaco ottimale può essere realizzato al meglio nella fase diastolica, la cui durata si riduce all'aumentare della frequenza cardiaca. Per ottenere un'immagine cardiaca, gli scanner CT devono ricevere i dati delle proiezioni di 180 gradi. Il fattore cruciale è la cosiddetta risoluzione temporale, che corrisponde al tempo necessario per ottenere tali dati. Per poter aumentare la risoluzione temporale, l'approccio convenzionale prevede una velocità di rotazione superiore, che ha raggiunto il suo attuale limite di tre rotazioni al secondo. Un secondo approccio è rappresentato dalla ricostruzione software multi-segmento, dove gruppi più piccoli di dati sono acquisiti in cicli cardiaci consecutivi. L'eventuale aumento della risoluzione temporale, tuttavia, dipende fortemente dalla frequenza cardiaca. Inoltre, poiché devono essere aggiunti i set di dati di differenti battiti cardiaci e le arterie coronarie si muovono ad ogni ciclo cardiaco, la qualità dell'immagine risultante diminuisce.
La Dual Source CT, invece, supera tali limitazioni perché le due entità sorgente/detettore raccolgono contemporaneamente un gruppo di dati di 90 gradi ciascuna durante un singolo battito cardiaco. Basato su un tempo di rotazione di 0,33 secondi, questo tipo di approccio permette di ottenere una risoluzione temporale di 83 ms indipendente dalla frequenza cardiaca.

Ad una frequenza cardiaca bassa e stabile, il tempo che uno scanner a singola sorgente necessita è sufficiente per eseguire l'imaging. Anche con una eventuale maggiore risoluzione temporale di una ricostruzione multi-segmento il risultato non migliorerebbe. La risoluzione temporale decisamente più elevata della tomografia a doppia sorgente, invece, elimina il movimento residuo.

A frequenze cardiache superiori o variabili la fase diastolica è troppo breve per uno scanner CT single source, con conseguente scarsa qualità delle immagini. Anche la ricostruzione multi-segmento non può affrontare una tale sfida in maniera adeguata in quanto i set di dati acquisiti necessari per una singola immagine provengono da cicli cardiaci differenti. La Dual Source CT offre invece immagini cardiache nitide e dettagliate a tutte le frequenze cardiache.


Benefici clinici

  • Imaging con qualsiasi frequenza cardiaca senza ß-bloccanti.
  • Scansione di pazienti aritmici.
  • Differenziazione affidabile e riproducibile della placca.
  • Imaging di elevata accuratezza dell'area all'interno dello stent.
  • Acquisizione durante le più brevi apnee.
     

Benefici economici

  • Preparazione del paziente, esame e diagnosi in meno di 10 minuti.
  • Nessun impiego di ß-bloccanti per il controllo della frequenza cardiaca.
  • Nessuna interazione del medico durante la scansione.
  • Nessun monitoraggio pre- e post- scansione, né sul lettino porta-paziente nè in sale dedicate.
  • Accessibile a tutti i pazienti con peso corporeo fino a 220 kg.

 

Benefici tecnici

  • Altissima risoluzione temporale indipendente dalla frequenza cardiaca: 83 ms.
  • Altissima risoluzione spaziale: 0,33 mm.

 

Dipende dalla configurazione del sistema.
 

 



Dose dimezzata per esami dettagliati del cuore

La differenza tra radiazione superflua ed esame dettagliato del cuore con metà dose? Dual Source CT.

L'utilizzo della più bassa dose possibile di radiazioni rappresenta un importante beneficio sia per voi che per i vostri pazienti. Con SOMATOM® Definition abbiamo pensato ad una soluzione straordinaria, in grado di fornire il doppio della potenza ma che ha bisogno soltanto di metà dose per le applicazioni cardiache. Senza alcun compromesso in termini di qualità dell'immagine. Dato che la Dual Source CT genera immagini cardiache al doppio della velocità, la modulazione adattiva della dose controllata tramite ECG, da noi recentemente sviluppata, può applicare la dose necessaria ad ottenere un ottimo imaging cardiaco in meno della metà del tempo rispetto agli attuali scanner a singola sorgente che si contraddistingono per un efficiente utilizzo della dose. La Dual Source CT permette anche di evitare gli alti dosaggi necessari per la ricostruzione multi-segmento, determinati dall'imaging ripetuto di ogni posizione del cuore. Poiché SOMATOM Definition adatta la velocità del lettino alla frequenza cardiaca del paziente, la dose è automaticamente ridotta all'aumentare della frequenza cardiaca.

Come funziona

Negli esami Cardio TC, SOMATOM Definition utilizza due sorgenti di raggi X simultanemente, ognuna con i settaggi di dose convenzionali. I due passaggi seguenti, tuttavia, possono più che compensare il presunto raddoppio dell'esposizione.

Utilizzando due sorgenti di raggi X contemporaneamente, la dose raddoppia ma la finestra ECG-pulsing si riduce di oltre la metà. Il risultato è una maggiore risoluzione temporale anche se la dose applicata non supera la dose degli scanner a singola sorgente.

Per evitare una risoluzione temporale insufficiente a frequenze cardiache elevate, gli scanner CT a singola sorgente utilizzano la ricostruzione multi-segmento, con conseguente utilizzo di dosi elevate e una affidabilità limitata. La Dual Source CT, invece, acquisisce sempre le immagini del cuore dai singoli battiti cardiaci, e può pertanto regolare automaticamente la velocità del lettino alla frequenza cardiaca del paziente. Risultato: tanto più alta è la frequenza cardiaca, tanto più bassa è la dose necessaria.

L'ECG-Pulsing adattivo, l'innovativa modulazione della dose controllata dal battito cardiaco di Siemens, applica l'esatta dose necessaria alla raccolta dei dati delle proiezioni di 180 gradi durante la fase diastolica; il monitoraggio ECG in tempo reale consente l'adattamento automatico della dose, reagendo all'istante alle variazioni e alle anomalie del battito cardiaco. Oggi, con la Dual Source CT, la raccolta dei dati avviene al doppio della velocità e il tempo di una esposizione elevata durante ogni battito cardiaco può essere più che dimezzato rispetto agli scanner CT a singola sorgente. Invece di utilizzare la ricostruzione multi-segmento a frequenze cardiache superiori, la massima risoluzione spaziale della Dual Source CT permette sempre di acquisire immagini del cuore dai singoli battiti cardiaci, ad ogni frequenza cardiaca, Diversamente dagli scanner CT single source, SOMATOM Definition adatta automaticamente la velocità del lettino alla frequenza cardiaca del paziente prima della scansione e aumenta il pitch con le frequenze cardiache più elevate, con conseguente aumento della velocità del lettino e rispettiva riduzione dell'esposizione alla dose radiante. In altre parole, maggiore è la frequenza cardiaca minore è il tempo necessario per l'imaging del cuore, utilizzando pertanto una dose inferiore.


Benefici clinici

  • Dose diminuita del 50%* alle frequenze cardiache tipiche rispetto agli attuali scanner CT a singola sorgente ad alta efficienza di dose.
  • 5,5 msv a 80 bpm.**

 

Benefici economici

  • Vantaggio competitivo, più interesse da parte dei medici invianti e dei pazienti nei confronti della vostra struttura.

 

Benefici tecnici

  • L'ECG-Pulsing™ adattivo, la modulazione della dose controllata dal battito cardiaco, reagisce in tempo reale ad ogni variazione e anomalia dal battito cardiaco.
  • Le immagini cardiache sono acquisite nei singoli battiti cardiaci e non è necessaria alcuna ricostruzione multi-segmento.
  • La velocità adattiva del lettino portapaziente riduce il tempo di acquisizione e la dose alle frequenze cardiache più elevate.

 

Dipende dalla configurazione del sistema.

* I risultati possono variare. Dati disponibili.

** Frequenza cardiaca tipica di 80 bpm, range di scansione 12 cm, paziente di sesso maschile, finestra ECG-Pulsing piccola.
 



Diagnostica in singola sessione in Terapia Intensiva

L'importanza di formulare una diagnosi in una singola sessione in terapia intensiva? Risultati rapidi quando ogni secondo conta.

Per ogni paziente in terapia intensiva, la possibilità che i medici giungano il più velocemente possibile ad una diagnosi certa è di importanza vitale. Utilizzando diverse modalità diagnostiche, le diagnosi prevedono tempi molto più lunghi, e costi più elevati.
SOMATOM® Definition è il primo scanner CT che offre una soluzione evoluta per la terapia intensiva, semplificando e velocizzando il flusso di lavoro. Con una potenza di 160 kW, la Dual Source CT trasforma la scansione di pazienti obesi in un'attività di routine di facile esecuzione. Consente inoltre di esaminare pazienti non collaboranti, pazienti con respiro corto o con frequenza cardiaca elevata; velocemente e senza alcuna limitazione. Quando si eseguono scansioni su pazienti in condizioni critiche, ottenere un'immagine perfetta utilizzando uno scanner CT a singola sorgente è una vera e propria sfida. SOMATOM Definition fa la differenza, permettendo all'operatore di padroneggiare con facilità gli esami complessi dei pazienti acuti in un'unica sessione.

 

Come funziona

La scansione eseguita con una CT single source nei pazienti obesi spesso si traduce in un compromesso tra velocità e qualità delle immagini. La Dual Source CT supera tale limite, cioè una potenza insufficiente, in quanto utilizza una seconda sorgente di raggi X. In altre parole, la potenza delle due sorgenti indipendenti si somma, arrivando a 160 kW, fornendo riserve di potenza radiogena sufficienti per un imaging di alta qualità per diverse tipologie di pazienti (alti, piccoli, esili o corpulenti). Alla massima velocità di copertura del volume e con il più rapido tempo di rotazione. Poiché la velocità di ogni scansione può essere aumentata, la maggiore potenza è utilizzata per migliorare la qualità mentre la dose rimane invariata, cioè la medesima di una CT single source. Grazie alla coesistenza di un foro di grande diametro e del lungo range di scansione, con SOMATOM Definition il posizionamento dei pazienti critici non rappresenta più un problema.

 

Benefici clinici

  • Diagnosi immediata in una singola sessione per pazienti in condizioni critiche.
  • Triage accurato dei pazienti con dolore toracico in soli 10 minuti.
  • Routine di scansione agevole, indipendentemente dalle dimensioni e dalle condizioni del paziente.

 

Benefici economici

  • Riduzione del tempo diagnostico e della degenza.
  • Riduzione dei costi di assistenza e del personale necessario dedicato.
  • Maggiore produttività senza l'uso dei betabloccanti.
  • Accessibile per tutti i pazienti, fino a 220 cm/220 kg.
     

Benefici tecnici

  • Potenza fino a 160 kW, foro del gantry e FoV 78 cm, range di scansione 200 cm.
  • Velocità di copertura submillimetrica straordinaria, fino a 87 mm/s.
  • Risoluzione spaziale eccezionale, pari a 0,33 mm.
  • Altissima risoluzione temporale indipendente dalla frequenza cardiaca, pari a 83 ms.

 

Dipende dalla configurazione del sistema.



Andare oltre la visualizzazione con la Dual Energy

La differenza tra l'imaging sequenziale e andare oltre la visualizzazione? La Dual Energy "spirale".

La raccolta del massimo numero di informazioni possibili per la differenziazione dei tessuti è sempre stato un importante obiettivo da raggiungere. Con le scansioni spirali "dual energy", SOMATOM® Definition apre il futuro ad un nuovo tipo di caratterizzazione, visualizzando la composizione chimica dei materiali. L'idea della "doppia energia" non è una novità per gli esperti del settore. Alcuni precedenti approcci, come le due scansioni successive a differenti tensioni del tubo radiogeno o le due scansioni successive nella stessa posizione, non hanno fornito un allineamento accurato dell'anatomia. SOMATOM Definition supera tale limite consentendo un utilizzo simultaneo di due sorgenti a due livelli di tensione (kV) differenti. Risultato: due set di dati "spirali" acquisiti in una singola scansione forniscono informazioni diverse, che consentono di differenziare, caratterizzare, isolare e distinguere i tessuti e i materiali.

Come funziona

La tensione (kV) del tubo radiogeno determina il livello medio di energia del fascio di raggi X. Cambiando le impostazioni kV si determina un'alterazione dell'energia fotonica e una corrispondente modifica dell'attenuazione dei materiali scansionati. In altre parole, l'assorbimento dei raggi X è energia-dipendente; la scansione di un oggetto con 80 kV, per esempio, comporta un'attenuazione differente rispetto a quella risultante utilizzando 140 kV. Tale attenuazione dipende anche dal tipo di tessuto scansionato. Lo iodio, per esempio, ha la sua massima attenuazione a bassa energia, mentre il suo valore CT è solo circa la metà nelle scansioni ad alta energia. L'attenuazione per il tessuto osseo, invece, cambia molto meno quando è esposto a scansioni a bassa energia rispetto agli esami eseguiti con una tensione ad alta energia. La Spiral Dual Energy sfrutta questo effetto: due sorgenti radiogene che funzionano contemporaneamente a diverse energie acquisiscono due gruppi di dati che esprimono livelli di attenuazione diversi. Nelle immagini risultanti, la differenza nell'attenuazione specifica di ogni materiale, permette una classificazione semplice della composizione chimica elementare del tessuto scansionato. Inoltre viene fornita un'immagine fusa per la fase diagnostica iniziale.

 

Benefici clinici

  • Sottrazione diretta del tessuto osseo anche in regioni anatomiche complesse.
  • Immagine virtuale del fegato senza mezzo di contrasto.
  • Valutazione dei difetti di perfusione polmonare.
  • Visualizzazione della cartilagine, dei tendini e dei legamenti.
  • Caratterizzazione dei calcoli renali.
  • Differenziazione tra placche "dure" e mezzo di contrasto.


Benefici economici

  • Crescita dei ricavi attraverso le nuove applicazioni.
  • Maggiore efficienza grazie alle diagnosi più veloci.
  • Aumento della sicurezza diagnostica per la disponibilità di informazioni aggiuntive.
  • Risparmio di tempo mediante l'eliminazione dei passaggi manuali nella post-elaborazione.

 

Benefici tecnici

  • Acquisizione simultanea di due set di dati a differenti kV.
  • Acquisizione Dual Energy "spirale" in una singola scansione.
  • Applicazione software Dual Energy aggiornabile.

 

Dipende dalla configurazione del sistema.
 

Related Products, Services & Resources